domenica 9 luglio 2017

Chianciano 2017: resoconto del Campionato Italiano Giovanile

Si conclude il Campionato Italiano Giovanile 2017, quest'anno a Chianciano (SI) dal 2 al 9 Luglio, organizzato dagli amici di Le Due Torri; un grande successo che ha visto 907 ragazzi darsi battaglia "all'ultimo pedone"!

I nostri giovani e giovanissimi c'erano eccome, un gruppo favoloso di 8 piccoli "guerrieri" a rappresentare i nostri colori!

Nell'Under 10 (nati entro il 2007) esordisce il giovanissimo Giovanni Delle Rose, classe 2008, per la prima volta seduto alla scacchiera con ben 90 minuti iniziali e 30 secondi di bonus!! "Un'eternità...." deve aver pensato; dopo essersi caricato di gelati ed abbronzato al sole per un paio di turni, si è messo a giocare sul serio, alternando vittorie e sconfitte senza avere ancora un vero e proprio repertorio, solo fantasia, estro e voglia di vincere! I suoi 3 punti sono un punto di partenza, ottimo per chi ha esordito in una Finale di Campionato Italiano. Destinato a ben altri traguardi!
Eccellente torneo di Francesco Fonderico (2007), alla sua seconda partecipazione ai Campionati, che ha messo a frutto l'esperienza di quest'anno, aggiungendoci grinta, determinazione e solidità. Ha perso solo 2 partite, entrambe con giocatori che si sono piazzati ai vertici della classifica; può essere già molto soddisfatto di sé, ma sappiamo che Francesco vuole di più.
Nell'Under 12 il nostro Cavaliere è Claudio Amerighi (2006), un mix di talento e fantasia, sempre pronto a cercare l'iniziativa anche a costo del sacrificio. Ha solo 11 anni ma ama gia' il gioco di posizione con tendenza all'attacco; paga l'inesperienza della prima volta, con un sacco di tempo da gestire e "troppe" idee buone nella testa. Come nel caso di Giovanni, il suo punteggio finale (3,5) e' una base da cui partire. Ottimo Claudio!
Andiamo nell'Under 14, dove troviamo il fratello maggiore Livio Amerighi (2003), un attaccante nato, aperto e solare come il gioco che esprime: per lui i pezzi e pedoni sono frecce da lanciare contro la postazione del Re avversario. Paga sicuramente anche lui lo scotto dell'esordio in un torneo dove il livello sale drammaticamente rispetto alle fasce inferiori (2 over 2200 e ben 7 giocatori sopra 1900), offrendo una sfida per "veri esperti", si lancia coraggiosamente nella mischia e conquista 3,5 lottando su ogni pedone. Eccellente!
Arriviamo all'Under 16, un'arena durissima anche per i Maestri, dove abbiamo un pattuglia di ben 4 giocatori: Niccolò Settimelli (2001), alla prima esperienza di una Finale, conquista 3 punti che non devono ingannare: ha perso solo 3 partite su 9, principalmente per delle sviste, dimostrando una solidità impressionante! La sua crescita scacchistica nell'ultimo anno non lascia dubbi, congratulazioni! Ottimo torneo anche per Giacomo Soremic (2002), vero e proprio combattente della scacchiera; gioca le partite fino in fondo, va quasi sempre in finale ben oltre le 50 mosse ed insegue sempre la vittoria. I 3,5 punti gli vanno stretti, deve solo eliminare qualche svista di troppo per agguantare le vette che gli competono.
Qualche buccia di banana anche per Lapo Roccanti (2002), classico "abbonato" ai premi il cui unico avversario sono alcune mosse intermedie che a volte sfuggono al suo radar. Intuitivo e teso all'attacco, e' un giocatore micidiale per molti avversari ed un "cliente scomodo" per tutti. All'esordio in una Finale, ha ormai dimestichezza con gli scacchi a tempo standard e tanta voglia di vincere. Per vederlo sul podio basta aspettare (poco)!
La "STAR" della Firenze Scacchi e' senza dubbio Roberto "Roby" Colombo (2001), esplosivo e talentuoso giocatore di attacco, terrore dei Re avversari, che nel torneo piu' duro che si possa immaginare fa ben 6,5 su 9 perdendo soltanto con il Campione Italiano U16 Orfini. Parte come un treno (3 su 3), patta di mestiere con un avversario pericoloso e riprende a vincere; la sconfitta con Orfini non lo ferma ed amministra con due patte finali un risultato che lo piazza al 5° posto in Italia tra gli Under16!! Complimenti davvero, Roby, sei un orgoglio per tutti noi!

Nota personale: Siete un gruppo fantastico, siete tutti la gioia del vostro Maestro. Giulio


vedi galleria fotografica sul nostro sito

Nessun commento:

Posta un commento